Ingredienti:
Tocchi di arista devono essere un po' grossetti
Tre o quattro rametti di rosmarino,
2 spicchi d'aglio,
sale e pepe q.b.,
olio di semi,
un bicchiere di vino bianco o rosso,
pepe in grani,
2 foglie di alloro.
Procedimento:
Tritare il rosmarino e aglio, aggiungere sale e pepe.
L'arista deve essere a pezzi grossi tocchetti e forare ad ogni tocchetto 2 fori per lungo. Se preferite potete tagliare leggermente in mezzo tipo a libro  e inserire il trito nel tronco e chiudere la carne con dello spago da cucina, se fate i fori spingete il trito con le dita e legare il tocchetto di arista.
In un grosso tegame alto mettere l'arista con olio, far dorare per qualche minuto poi si aggiunge il vino rosso o bianco o meglio mezzo e mezzo e acqua fino a coprire la carne.
Salare e pepare. Cuocere a fuoco basso fino a che non si Ť completamente ritirato tutto il sugo, rigirandoli ogni tanto.
Devono essere ben rosoliti.
Far raffreddare l'arista.
Mettere i pezzi di arista in un barattolo di vetro con olio di semi, qualche chicco di pepe in grani e due foglie di alloro.
Prima del consumo si deve aspettare almeno una settimana circa.
Nello stesso procedimento sono ottime anche delle bracioline  di cinghiale. tagliando la carne a bracioline e messo dentro rosmarino e aglio poi formare degli involtini e legarli con lo spago.
 
 


                   
 
 
                    
 
                      
 
 
 
 
 
                                    Copyright © 2009 Toscanafantasy - Tutti i diritti riservati.